Cosa fare se...

Trovi un cane

Se sei riuscito a fermare il cane o a condurlo in un’area recintata (es. un giardino) l’unica modalità è la chiamata alla Polizia Municipale o in alternativa, in orario notturno o festivo, ai Carabinieri o alla Polizia di Stato. Le Forze dell’Ordine inoltreranno la richiesta di accalappio all’addetto. Una volta giunto sul luogo per il recupero, l’accalappiatore avrà il compito di leggere il chip che consente di rintracciare i proprietari e, in caso di necessità di cure immediate, accompagnerà il cane alla clinica veterinaria convenzionata con il canile.

QUESTO È L’UNICO MODO PER ATTIVARE IL RECUPERO.

Trovi un gatto

Se il gatto è ferito, incidentato, malato o visibilmente sofferente l’unica modalità è la chiamata alla Polizia Municipale o in alternativa, in orario notturno o festivo, ai Carabinieri o alla Polizia di Stato. Le Forze dell’Ordine inoltreranno la richiesta di accalappio all’addetto. Una volta giunto sul luogo per il recupero, l’accalappiatore verificherà la presenza del microchip e, in caso di necessità di cure immediate, accompagnerà il gatto presso la clinica veterinaria convenzionata con il gattile.

Se trovi un gattino cucciolo puoi agire come sopra SOLO in caso di pericolo di vita immediato, in alternativa puoi chiamare il gattile negli orari di apertura al numero 059512807 e accordarti con gli operatori per portarlo all’interno della struttura.

Se trovi un gatto adulto ma sano e non ferito puoi segnalarcelo con una foto e un messaggio privato a questa pagina oppure al numero 059512807 negli orari di apertura, ma se non nei casi sopra descritti, il gattile non può intervenire per il recupero, come da art. 29 comma 6 della Legge Regionale 27/2000.

Trovi un gattino

Arriva la primavera e con lei arrivano le tanto temute cucciolate di gattini.

Nelle zone verdi, sotto ai cespugli o in tane seminascoste vi potrebbe capitare quindi di imbattervi in una cucciolata di gattini neonati.

Cosa fare?

Innanzitutto NON TOCCATELI NELLA MANIERA PIÙ ASSOLUTA! Non prendeteli in mano e non spostateli, perchè mamma gatta sentendo un odore diverso da quello dei propri cuccioli, potrebbe decidere di abbandonarli e li avreste quindi condannati a morte certa.

Avvertite immediatamente il gattile della vostra zona.

Se ne avete la possibilità, vi verrà chiesto un aiuto per monitorare i gattini per capire se c’è la mamma nei paraggi o meno.  Questo perchè L’ALLATTAMENTO ARTIFICIALE DEV’ESSERE SEMPRE L’ULTIMA POSSIBILITÀ, poiché, anche se allattati dalla balia più esperta del mondo, i neonati hanno poche possibilità di sopravvivenza, mentre ne hanno parecchie se restano con la mamma almeno fino allo svezzamento. Quindi il nostro compito è RECUPERARE DEI NEONATI SOLO QUANDO SIAMO CERTI NON CI SIA ANCHE LA MADRE.

Per fare questo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Ogni estate tantissime persone, pensando di fare una buona azione, raccolgono i gattini, senza sapere che avrebbero più possibilità di sopravvivenza se fossero lasciati lì dove sono e li portano in gattile.

Se vi trovaste comunque ad avere dei gattini da allattare artificialmente e avete tempo e modo di farlo voi stessi, fatevi aiutare da persone competenti! Considerate che allattare dei gattini neonati è MOLTO IMPEGNATIVO E DIFFICILE, i primi giorni di vita vanno allattati ogni 2-3 ore e, soprattutto all’inizio non sono abituati al biberon e ci vogliono molta pazienza e tempo per fare in modo che si attacchino. Vanno allattati a pancia in giù per evitare che il latte finisca nei polmoni, vanno stimolati a urinare e defecare riproducendo con un batuffolo di ovatta umido la lingua della mamma sui genitali e sul pancino, vanno tenuti al caldo costantemente e lo svezzamento è ancora più impegnativo.

Vuoi censire una colonia felina

DAI DA MANGIARE A UNO O PIÙ GATTI RANDAGI?

Se non sono di proprietà puoi avere diritto a censirti come COLONIA FELINA.

Significa che i gatti appartenenti alla colonia felina verranno sterilizzati e microchippati gratuitamente dall’asl veterinaria, si terrà sotto controllo la popolazione felina e verrà sancita la loro presenza nella zona e garantito che nessuno potrà allontanarli dal proprio habitat.

Il tutto sarà a titolo GRATUITO, non dovrai pagare nulla, ma eviteremo insieme che i gatti si moltiplichino creando una situazione impossibile da gestire. Per informazioni contatta l’ufficio ambiente o l’ufficio relazioni con pubblico del tuo comune di appartenenza.

Se il tuo animale scappa? Ecco cosa fare:
CERCALO IMMEDIATAMENTE NEI LUOGHI CONOSCIUTI come il parco o le vie che frequentate solitamente;

CHIAMA LA POLIZIA MUNICIPALE per chiedere se hanno ricevuto segnalazioni e per comunicare lo smarrimento;

CONTATTA IL CANILE/GATTILE DEL COMUNE PIU VICINO A TE
Visualizza la lista dei canili e gattili all’interno della provincia

PUBBLICA UN POST DI SMARRIMENTO con:

  • Foto dell’animale ben visibile
  • Descrizione dell’animale: Taglia, colore, se ha microchip, se ha collare
  • Info sullo smarrimento: Si è perso in via…. e città, il giorno…,
  • Nome e recapito telefonico del proprietario

Pubblicalo sul tuo profilo Fb e condividilo nei gruppi di smarrimento e nei gruppi di paese/città e inoltralo alle pagine Fb dei canili/gattili. Non pubblicare più di un post, così puoi facilmente tenere d’occhio i commenti, spesso le segnalazioni vengono scritte lì.

CREA UNA LOCANDINA da stampare e appendere nel tuo quartiere, concentrandoti nel luogo di smarrimento o di segnalazione e allargandoti progressivamente in circolo. Portale ai veterinari, ai bar, alle parrocchie, ai circoli e in generale in qualunque posto frequentato, lo scopo è informare più persone possibili dello smarrimento.

NON PERDERE LA SPERANZA!
In tanti casi i cani e gatti smarriti sono stati ritrovati dopo mesi o anni, non smettere mai di cercarlo!


OGNI ANNO I FUOCHI D’ARTIFICIO CAUSANO MIGLIAIA DI VITTIME tra persone, animali domestici e animali selvatici.

COSA FARE PER PROTEGGERE I NOSTRI ANIMALI?

Se i tuoi animali hanno paura dei rumori provocati dai petardi e dai fuochi artificiali, puoi comunque aiutarli e tranquillizzarli:

– TIENILI IN CASA AL SICURO anche se sono abituati a vivere all’esterno. Anche il cane o gatto più tranquillo del mondo può andare in preda al panico e fuggire;

– DOTALI DI COLLARE E MEDAGLIETTA per un eventuale recupero in caso di fuga;

– EVITA L’USCITA SERALE CON IL CANE, di solito si inizia a sparare ben prima della mezzanotte;

– Se il gatto è abituato ad uscire, impediscigli di farlo durante la notte di San Silvestro;

– SE GLI ANIMALI SI SPAVENTANO A CAUSA DEI RUMORI cerca di tranquillizzarli senza trasmettere ansia e provando a distogliere l’attenzione dagli scoppi.

Devi microchippare il tuo animale

Se devi microchippare il tuo animale recati presso il tuo veterinario di fiducia convenzionato. Ricordati che è obbligatorio di legge e che l’assenza del dispositivo porta a sanzioni da parte delle autorità competenti.

Il microchip (dispositivo grande quanto un chicco di riso applicato nel sottocute dell’animale d’affezione) è l’unico strumento in nostro possesso per dichiarare la proprietà dell’animale.

Il microchip viene applicato da un medico veterinario e viene associato, nella banca dati nazionale, ai dati del legittimo proprietario. In caso di perdita dell’animale, tramite il microchip, il canile riesce a contattare il padrone in breve tempo per il ritiro. Nel gatto l’applicazione del microchip non è ancora obbligatoria da parte dei proprietari (per i gattili invece è d’obbligo), ma tendiamo comunque a consigliarla visti i numeri molto importanti di smarrimenti di gatti di proprietà.

Devi sterilizzare il tuo animale

Se devi sterilizzare il tuo animale recati presso il tuo veterinario di fiducia e saprà indicarti il tipo di intervento migliore per il tuo peloso. Sempre più persone al giorno d’oggi optano per la sterilizzazione del proprio animale da compagnia. Per quanto riguarda i cani adulti di sesso femminile, escono dai canili già sterilizzati, mentre per i cuccioli l’intervento è a carico del proprietario. Di seguito alcuni dei motivi che rendono la sterilizzazione così importante:

LOTTA CONTRO IL RANDAGISMO, la sterilizzazione è l’unica arma in nostro possesso per prevenire gravidanze indesiderate

SCELTA DI TIPO SANITARIO, l’intervento viene sempre più spesso consigliato per motivi di salute poichè previene la comparsa di processi tumorali a carico delle mammelle e dell’utero e di piometre (infezioni uterine), nel maschio invece previene l’insorgenza di processi tumorali a carico dei testicoli e della prostata.

Anche il gatto, se non sterilizzato, incorre nel forte rischio di contrarre FIV e FELV (rispettivamente Aids e Leucemia felina che portano spesso il gatto alla morte), questo è causato dai litigi, spesso per motivi territoriali, con gatti già affetti da queste patologie. Inoltre, come per il cane, si possono contrarre infezioni uterine.

Associazione di volontariato

LE ASSOCIAZIONI OPERANTI ALL’INTERNO DEI NOSTRI CANILI

GRUPPO ARGO è un’associazione di volontariato che nasce nell’agosto 2009 all’interno del Canile Intercomunale di Modena dal desiderio di alcuni volontari, già da anni presenti in Canile, di costituirsi come ONLUS.

Lo scopo del gruppo è la tutela dei diritti degli animali presenti nella struttura. Tuttora i volontari operano all’interno del Canile collaborando con il Comune e i Gestori. Per diventare Volontario ARGO chiedi tutte le info all’indirizzo e-mail: gruppoargo@libero.it

 

4 ZAMPE PER L’EMILIA opera all’interno del Canile/Gattile intercomunale di Magreta “PUNTO & VIRGOLA”. Gestisce adozioni, campagne di promozione degli animali in cerca di casa e campagne di sensibilizzazione sull’importanza delle adozioni consapevoli, della buona gestione dell’animale e della sterilizzazione. Per diventare volontario puoi recarti direttamente, durante il weekend, al Canile/Gattile PUNTO&VIRGOLA.

 

PISS & LOVE opera all’interno del canile di Pavullo. L’attività ha lo scopo di coinvolgere in maniera sempre più capillare tutti coloro che si dimostrino sensibili verso gli amici a 4 zampe e che desiderino fare qualcosa per loro, anche quando non dovesse essere possibile adottare un cane in prima persona.

Per diventare volontario PISS&LOVE chiedi tutte le info all’indirizzo e-mail: volontariecanilepavullo@gmail.com

 

OIPA BOLOGNA opera all’interno del canile di Valsamoggia gestendo i preaffidi, le adozioni e portando in passeggiata gli ospiti della struttura. Per diventare volontario OIPA BOLOGNA recati alla sede di OIPA in Via Martin Luther King 18 a Bologna. Ti spiegheranno l’iter per operare all’interno del canile

LOTTA CONTRO IL RANDAGISMO, la sterilizzazione è l’unica arma in nostro possesso per prevenire gravidanze indesiderate

SCELTA DI TIPO SANITARIO, l’intervento viene sempre più spesso consigliato per motivi di salute poichè previene la comparsa di processi tumorali a carico delle mammelle e dell’utero e di piometre (infezioni uterine), nel maschio invece previene l’insorgenza di processi tumorali a carico dei testicoli e della prostata.

Anche il gatto, se non sterilizzato, incorre nel forte rischio di contrarre FIV e FELV (rispettivamente Aids e Leucemia felina che portano spesso il gatto alla morte), questo è causato dai litigi, spesso per motivi territoriali, con gatti già affetti da queste patologie. Inoltre, come per il cane, si possono contrarre infezioni uterine.

Dove siamo

Via Brasili 91, Modena MO

Telefono

+39 059 366 310

© 2020 Caleidos Cooperativa Sociale Onlus. P.iva. 01663020368 | Privacy | Cookies

Dona il tuo 5 X 1000 a Caleidos. Codice Fiscale 01663020368